Il mattino

Il mattino è una frana e io mi accorgo di essere senza primavera, ma una rondine. E questo per quanto riguarda Poesia, che nel suo cielo mi sento ben tirare le ali aguzze pure se gli altri, leggendo i miei precipizi e le giravolte, non sentono punto il ventuno marzo. Quanto alla frana, parlo dei sogni che smottano in cuore quando risaliamo la sponda in cui pensiamo che avvenga tutto, e siamo stanchi. Ma non sappiamo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...