Insignificante

L’uomo non significa nulla, anzi, la sua umanità si annida proprio nelle errate inferenze degli altri. Sei un tipo scorbutico? Significa che non sei stato tu a nutrire il gattino che ha impietosito gli altri passivi condòmini. Leggi tanti libri e dicono che il cervello ti cammina? Significa che non può piacerti l’ultima canzone Arisa. Sei contento di aver votato 5 Stelle alle ultime e ormai lontane elezioni? Significa che devi difendere sempre Grillo quando spara cazzate e non ridere mai se gli sfottono i parlamentari. E così via. Ma il segno è: essere se stessi dappertutto, come disse Piero Gobetti. Sarai un’anima trasversale, feconda, e desterai sospetti. La contraddittorietà e l’incoerenza che ti imputeranno nasconderà solo un eccesso di semplificazione. Mentre l’uomo autentico è semplice ma non semplificabile. E non significa nulla, l’uomo, se per senso intendiamo la descrizione di una forma necessaria e prevedibile di idiosincrasie e innamoramenti, persino futuri; un profilo, ecco, come quelli dei consumatori, dei nemici dei servizi segreti e – da dieci anni – delle persone sui social. L’uomo autentico è insignificante e lo sa: non si dà importanza da solo e ha il cuore libero di spaziare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...