Agli orti

Muovono visita agli orti
gelati dal globo lunare
poi che l’ultimo vespro
ha fatto lavanda alle piaghe
ultime degli uomini
mondi amati sino alla fine.
Il pane e il vino compresi
nel limite dei corpi
costeranno a uno l’orecchio
a un altro il rimorso,
e i grilli dileguano in canti
il riscatto sognato.
Ma sotto i chiari d’ulivo
resta la polvere alzata
dalle calighe dei soldati
e dalle ginocchia
che hanno afferrato
il suo nome per sempre.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...