Questo bellissimo pensiero

Di quant’avi chi stai ai casi popolari mi vedo osservato da tutte le persone che affacciano dei balconi, e io veramente non ci do confidenze. Io veramente voglio bene a una che affaccia, che sta di rimpetto la mia palazzina. Pecciò, e cerco di fidanzarmi pecché sto solo, pecché sennò eh, mi disturbano sempre. Io intanto continuo, diciamo noi, a guardarle a tutte queste belle signorine che affacciano, ma però sono scomparsi tutti. Non ci sono più. Non affacciano più. Pecciò, quello che dico io, il mio sogno, forse svanirà, si allontanerà, questo bellissimo pensiero di avere a questa bellissima donna che sono veramente innamorato.

Francesco Tirone, Lo zio di Brooklyn (Ciprì e Maresco, 1995) – da qui