Vampa

A Palermo la notte dei tempi è stata accesa per la prima volta da una vampa, all’epoca si raccoglieva solo la legna, ora si fa anche con l’immondizia. Dicono che il rito, fissato al vespro di ogni 18 marzo, nasce dal culto del sole. Di certo, oggi in scaletta non possono mancare gli scontri tra i suoi fedeli e i vigili del fuoco, lesti a gettare acqua sui roghi in fiamme. Se diventasse legale, non si farebbe più, sparirebbe. Le pire consumano travi, porte, mobili vecchi; poi all’ultimo minuto si aggiunge qualsiasi cosa. Quest’anno, in cima a tutto c’era un pupino dell’uomo ragno contro il cielo che iniziava a tremolare nell’aria bollente. I figli stanno a guardare incantati e fieri accanto ai padri: domani è la loro festa, una sfincia non ce la toglie nessuno. Giriamo tutta la settimana in cerca di legna, dice il secondo in comando alla vampa di Ballarò. La polizia è già venuta e si è portata via mezza catasta, ma noi l’abbiamo rifatta, la rifaremo ogni volta. Il secondo in comando ha tredici anni e una lama di coltello al posto del sorriso. Non gli importa se il fuoco minaccia puntualmente i balconi e le facce delle case, oltre a scarificare l’asfalto: la vampa nessuno la può astutare, è un pezzo di sole che al tramonto si incaglia su questa parte di mondo e la brucia. La vampa è un rito locale, ancestrale, brucia tutto l’anno nel sangue dei picciotti di borgata, non è roba per turisti di passaggio in crociera, ricconi che arrivano al porto e scendono dalle navi palazzo. La vampa si adduma tre giorni prima che resusciti la primavera e i tagliagole dicono che altrimenti la stagione manco ci fosse, manco partisse: fosse sempre inverno che aspetta di venire squagliato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...